home politica dottrina contatto info libri links mappa sito
articoli simili
stampa email salva salva pdf
Ordine Chiesa
Anziani
Diaconi
Donne
Uomini
Teologia
Amore
Arbitrio
Creazione
Dio
Escatologia
Evangelismo
Eterodossie
Il Male
La Legge
Peccato
Predestinazione
Riformata
Timore
Sacramenti
Soteriologia
Sovranità
Credi
Ispirazione
Riformati
Storici
Universalismo
Parole
Versetti
Festività
Dicembre 25
Pasqua
Personale
Vivere
Modestia
Morte
Preghiera
Responsabilità'
Tempi Nostri
Il Regno
Potpourri
Aborto
Date
Democrazia
Evangelizzare
Paganesimo
Passaggi
Sermoni
Volantini
Copyright
Emails
Home

I 4 Schemi di Salvezza

Gli schemi di salvezza reputati possibili sono quattro:

1) Il credere è opera sovrana di Dio. L'uomo crede perché è eletto, e non è eletto perché prima crede, è opera di Grazia sovrana. Il credente è sigillato e preservato dallo Spirito pertanto non "può" scadere dalla grazia.

2) Il credere è opera dell'uomo che è "libero" di scegliere. L'uomo è eletto perché crede, cioè crede prima per conto suo, non perché è eletto. Il credente ha "libero arbitrio": può credere, può perseverare nella fede o può scadere dalla grazia a suo piacimento, quante volte vuole.

3) Il credere è opera dell'uomo che è "libero" di scegliere. L'uomo è eletto perché prima crede e non crede perché è eletto. Dopo il credente è sigillato e preservato dallo Spirito pertanto una volta credente non "può" scadere dalla grazia.

4) Il credere è opera sovrana di Dio. L'uomo crede perché è eletto, e non è eletto perché prima crede. Però il credente è "libero" e perseverare o scadere dalla grazia.

Lo schema 1) è il classico schema Calvinista, lo schema 2) è il classico sistema Arminiano, lo schema 3) è il sistema della "salvezza trappola" della chiesa dei Fratelli e battisti fondamentalisti. Lo schema 4) l'ho sempre ritenuto impossibile, perché palesemente ASSURDO, ma ho scoperto di recente essere invece lo schema promosso da certi evangelisti.

Se lo schema 4 è palesemente assurdo, è altrettanto traballante lo schema 3) che ho ironicamente chiamato "salvezza trappola", perché se ci si pensa, è proprio così :) l'uomo viene "attirato", spinto a "credere" e una volta che ha creduto è intrappolato. Non può più tornare indietro, faccia quello che vuole. L'adagio del "una volta salvato, sempre salvato" si applica a pennello a questo schema.

Gli schemi logicamente coerenti sono quello calvinista e quello arminiano. Nel primo è Dio che prende l'iniziativa di salvare l'uomo, e siccome l'opera buona che Egli inizia la porterà a compimento, lo preserverà fino alla fine. Nel secondo è l'uomo che salva sé stesso e se si sforza sufficientemente (nessuno sa quanto), conserverà la sua salvezza fino alla fine.

L'incoerenza degli schemi 3) e 4) sta nel fatto che assegnano la sola iniziativa o il solo compimento di una salvezza generica a Dio, lasciando il resto all'uomo. Infatti, nello schema 3) se sono IO a DECIDERE di credere, perché poi non sono più libero di DECIDERE di apostatare? E nello schema 4), quello dell’evangelico, Dio si dà un gran da fare ad eleggere l'uomo sin dall'eternità, a preparare i mezzi, l'uomo eletto crede e poi... proprio sul più bello viene lasciato a sé stesso!

Ma, che razza di salvezza è mai questa? Altro che salvezza, è la più beffarda presa in giro dell'universo! E come lo schema arminiano esso è un sistema di salvezza per OPERE, e su questo non ci possono essere dubbi.

Una volta ebbi un scambio con un esponente di questo sistema (ma quanto sto per dire vale anche per gli arminiani) alla fine gli chiesi: "Ma cosa ti fa pensare che tu persevererai fino alla fine? Forse perché sei migliore degli altri?" Ecco il punto: se uno persevera e un'altro non ce l’a fa, il primo può vantarsene davanti a Dio: "Vedi Signore? Io sono migliore di quell'altro, ho perseverato fino alla fine! Io MERITO la salvezza, me la merito! Gloria ad IO!"

Comunque, a tutti quelli che credono di poter scadere dalla grazia, lasciate che vi dica una cosa: scadrete sicuramente. Se avete creduto in una salvezza che si può perdere, beh, allora la perderete senz'altro.

Non è meraviglioso? Pensate un poco agli eletti come quei evangelici, sì sono eletti sin dall'eternità, sì Cristo è morto per i loro peccati, ma nonostante tutte le loro buone intenzioni e i loro sforzi, perderanno la salvezza (visto che dipende da loro) e bruceranno all'inferno per l'eternità! D'altronde, come avrebbero potuto mantenerla con i loro miserabili sforzi?

Dovranno pagare di nuovo per i peccati per cui Cristo ha già pagato!!! IMPOSSIBILE

Buona perdita della salvezza a tutti quelli che credono in questi schemi! Legge di Murphy-Arminius: "Se puoi perdere la salvezza, la perderai"