home politica dottrina contatto info libri links mappa sito
articoli simili
stampa email salva salva pdf
Ordine Chiesa
Anziani
Diaconi
Donne
Uomini
Teologia
Amore
Arbitrio
Creazione
Dio
Escatologia
Evangelismo
Eterodossie
Il Male
La Legge
Peccato
Predestinazione
Riformata
Timore
Sacramenti
Soteriologia
Sovranità
Credi
Ispirazione
Riformati
Storici
Universalismo
Parole
Versetti
Festività
Dicembre 25
Pasqua
Personale
Vivere
Modestia
Morte
Preghiera
Responsabilità'
Tempi Nostri
Il Regno
Potpourri
Aborto
Date
Democrazia
Evangelizzare
Paganesimo
Passaggi
Sermoni
Volantini
Copyright
Emails
Home

Quanto era "Giovane" Timoteo?

"Nessuno disprezzi la tua giovinezza, ma divieni esempio ai fedeli nella parola, nella condotta, nell’amore, nello Spirito, nella fede e nella castità." (1Ti 4:12)

by aymon de albatrus


Con l'avvento della Democrazia è adesso molto comune vedere giovani uomini incaricati della posizione di Anziani di chiesa.   Beh, Anziano non vuol dire Giovane, come il dizionario attesta:

Anziano:

  • Un uomo maturo

  • Uno che ha autorità per virtù di età ed esperienza

  • Posizione di chiesa, anche di ufficio pubblico

  • Nome frequentemente usato nella Bibbia per descrivere un uomo serio vestito di autorità, che merita rispetto e reverenza

  • Gli Anziani nel Nuovo Testamento erano uomini come "pastori" Efe 4:11 "vescovi" o "anziani" Att 20:28 "leaders" e "conduttori" Ebr 13:7 1Te 5:12 del gregge di Dio.

Per questa ragioni un Anziano della chiesa deve avere una certa età e adornato con autorità e intitolato di rispetto e reverenza. Cose che non si trovano in un giovane nella sua ventina.

Ma. quale è l'età minima per un uomo di ricevere l'incarico come Anziano? 

Nel VT l'età normale per essere incaricato al ministero di junior sacerdote al tempio era almeno 30, ma più spesso 40.

Lo stesso nel NT, come vediamo esemplificato nel ministero di Gesù.  Vediamo se riusciamo ad accertarsi a quale età Egli cominciò il Suo Ministero.  E' comunemente accettato che Gesù morì circa in Aprile 31 AD.  Dionysius Exiguus, un monaco Scinto, compilò il nostro presente calendario collocando tutte le date in relazione alla nascita di Cristo che chiamò anno "1 AD". Purtroppo si sbagliò perché Gesù nacque 3-4 anni prima (anno zero non contato), cioè Agosto 3 AC. Questo significa che Gesù visse quasi 34 anni.  E' comunemente accettato che il ministero di Gesù durò circa 3 anni che lo farebbe oltre i 30 quando cominciò il Suo ministero, questo sarebbe in perfetta armonia con la minima età Biblica per il ministero di Dio, cioè 30 anni.

In più, l'evidenza nel NT per la posizione di Anziano dice questo: "uno che governi bene la propria famiglia e tenga i figli in sottomissione con ogni decoro;" (1Ti 3:4)  Sicuramente le parole "tenga i figli in sottomissione" non si riferiscono a bimbi o infanti ma a bambini di almeno 10 anni minimo, e il più presto che il padre possa avere tali figli è sulla trentina.

Adesso guardiamo a quel famoso passaggio che per il quale tanti giovani sono stati appuntati erroneamente come Anziani: "Nessuno disprezzi la tua giovinezza, ma divieni esempio ai fedeli nella parola, nella condotta, nell’amore, nello Spirito, nella fede e nella castità." (1Ti 4:12)

Vediamo un po' se riusciamo ad individuare l'età di Timoteo quando questo versetto fu scritto:

  • Secondo la tradizione Timoteo morì a Efeso nel 97 AD quando aveva 80 anni.

  • Paolo indirizzò due lettere a Timoteo: una dalla Macedonia nell'anno 65 AD e l'altra subito dopo da Roma mentre Paolo era in prigione aspettando la sua morte.

  • Se sottraiamo 65 da 97 abbiamo 32 anni.

  • Adesso togliamo 32 dall'età di Timoteo quando mori, otteniamo 80 - 32 = 48 che è l'età di Timoteo quando la lettera di 1 Timoteo fu scritta.  Perciò Timoteo aveva circa 48 anni quando Paolo scrisse quella lettera con referenza "Nessuno disprezzi la tua giovinezza" NON TANTO giovane, dopo tutto.

Timoteo era più di un normale collaboratore per Paolo, ma un caro discepolo e il suo amato e fedele figlio nel Signore (1Ti 1:2, 2Ti 1:2).  Timoteo era figlio di Paolo nel senso che egli fu convertito da Paolo, ricevendo perciò il "dono di Dio" 2Ti 1:6, da Paolo.

Possiamo anche determinare approssimativamente a quale età Timoteo fu convertito. Timoteo fu convertito nel 47 AD in congiunzione con il primo viaggio missionario di Paolo.  Se togliamo 47 da 97 otteniamo 50, e se adesso sottraiamo 50 dall'età di Timoteo quando morì, otteniamo  80 - 50 = 30, perciò Timoteo fu convertito all'età di 30, NON TANTO giovane,  e come nuovo convertito egli sarebbe stato battezzato a quel tempo.

A proposito, Timoteo come Vescovo di Efeso morì nel 97 AD all'età di 80 anni mentre cercava di fermare una processione pagana di idoli, cerimonie e canzoni malvage commettendo atti blasfemi.  In risposta alla sua predica del Vangelo i pagani inferociti lo attaccarono picchiandolo severamente, lo trascinarono per le strade e lo lapidarono con pietre a morte.  Una tipica morte di martire.

Dall'evidenza del VT e quella del NT è chiaro che quelle chiese che appuntano giovani uomini sotto l'età di 30 anni agiscono senza saggezza e senza supporto Biblico con tutte le probabilità di pentirsi dopo.

In Conclusione: 

  1. Evidenza sia dal VT come dal NT conferma che la minima età per junior ministero è di oltre 30 anni, più spesso 40, che sarebbe l'età minima per un Anziano,

  2. Per Anziano si intende un uomo di una certa età che deve essere vestito con autorità e che meriti rispetto e reverenza.  Una cosa che un uomo nella sua ventina non ha,

  3. E' evidente dalla documentazione che Timoteo al tempo della lettera pastorale 1 Timoteo aveva 48 anni, NON così giovane come ci farebbero credere gli interpreti moderni,

  4. Le chiese che incaricano giovani uomini alla posizione di Anziano di età sotto i 30 agiscono con poca saggezza e senza supporto Biblico.  Queste insensate decisioni porteranno, con tutta probabilità, a discordi e conflitti nella chiesa.

Un proverbio di aymon de albatrus

Non c’è saggezza senza barba Bianca, ma non sempre è segno di saggezza